• Infanzia e Adolescenza

  • "... il mio disegno non era il disegno di un cappello. Era il disegno di un boa che digeriva un elefante... Bisogna sempre spiegargliele le cose ai grandi!"

    (da: Il Piccolo Principe. Antoine de Saint-Exupéry)

  • Presso lo studio è possibile intraprendere un percorso di sostegno al bambino o all’adolescente orientato alla comprensione del problema e a offrire indicazioni volte ad aprire prospettive di superamento delle difficoltà.

  • Consulenza Psicologica e Psicoterapia per l'Età Evolutiva

    In età evolutiva possono manifestarsi disagi in tre contesti principali:

    

• Ambito familiare


    • Ambito scolastico

    
• Ambito delle relazioni interpersonali

     

     

    Alcuni ambiti di intervento per l’infanzia sono:

    • Gelosia e difficoltà nelle relazioni familiari


    • Disagio a causa di manifestazioni psicosomatiche


    • Paure e fobie

    • Enuresi

    • Problemi di comunicazione


    • Silenzi, Aggressività, Provocazioni

    • Sostegno scolastico

  • Adolescenza come momento particolare di crescita

    In questo periodo il ragazzo è impegnato ad affrontare una serie di cambiamenti che interessano il suo sviluppo fisiologico, morfologico e sessuale, lo sviluppo cognitivo e infine il suo sviluppo sociale. Tutte queste trasformazioni, profondamente interrelate tra loro, portano l'adolescente a modificare l'immagine che ha di se stesso e a confrontarsi continuamente con l'immagine che gli altri hanno di lui.

    I cambiamenti che vive l’adolescente non lasciano immutato il contesto familiare, la conflittualità interna che egli sperimenta tra i bisogni di autonomia e di protezione si esprime all’interno della famiglia attraverso varie forme di comunicazione verbale (silenzi, aumento dei conflitti, provocazioni e aggressività verbale) e non verbale (modo di vestire e di atteggiarsi, rapporto con il cibo, modalità di gestire gli spazi personali).

    Alcuni ambiti di intervento per l’adolescenza sono:

    • Silenzi
    • Aggressività
    • Provocazioni
    • Rapporto con il cibo
    • Modalità di gestione degli spazi personali
    • Cambiamenti fisici
    • Difficoltà di comunicazione in ambito familiare o sociale
    • Problemi relazionali
    • Sostegno e orientamento scolastico